Articoli

Varie

Automazione del cambio cartoni

Automazione del riempimento cartoni a valle di una pressa con stampo per materie plastiche; il sistema consente di svolgere la funzione di polmone di cartoni vuoti per uno svariato numero di ore produttive. Raggiunta la quantità di materiale stabilita, il cartone viene automaticamente cambiato.

Può essere abbinato a macchine industriali di vario genere.

Viene costruita con dimensioni variabili in base alle esigenze del cliente.

 

 

 

 


Macchina per la movimentazione di sacchi, con l’apertura degli stessi e la messa in linea del prodotto

Si tratta di un sistema per la movimentazione del big-bag, l’apertura e la messa in linea del prodotto.

 

 

 

 


Saldatrice automatica

 

 

 


Alcuni svolgitori/avvolgitori di bobine realizzati presso i nostri clienti:

 

 

 


Colonna a contrappeso

La colonna è un’attrezzatura a contrappeso a scorrimento verticale, capace di servo assistere il sollevamento del carter o del componente fissato sulla parte scorrevole.

La sua struttura autoportante in acciaio INOX insieme alla possibilità di unire e sincronizzare più unità, lo rende molto adatto per carterature di linee di produzione, macchine e la movimentazione di pesi.

Il suo design pulito e le superfici INOX lisce, lo rende particolarmente idoneo per essere utilizzato in ambiente alimentare e farmaceutico.

Anche quando la parte mobile è fuoriuscita la catena a rullini che sostiene il contrappeso, rimane invisibile e ben protetta come le vigenti normative.

 

Un sistema anticaduta contro l’eventuale rottura della catena che sostiene il contrappeso, rende il sistema estremamente sicuro. Ampi fori di drenaggio sul fondo impediscono l’accumulo di polveri all’interno.

 

 

Applicazioni della colonna a contrappeso

 

a. Carterature

 

   

b. Movimentazione di pesi: carico-scarico compresse

 

L’operatore arriva in prossimità della colonna telescopica con un carrello contenente la tramoggia, il suo coperchio, la valvola e tutti i serragli necessari. Senza sollevare i componenti dal carrello, l’operatore monta tutto il sistema sul braccio di sostegno senza l’ausilio di attrezzatura specifiche.

Togliendo il blocco che ferma la colonna telescopica in posizione bassa, l’operatore accompagna verso l’alto la tramoggia che, a questo punto, risulta “senza peso”. Raggiunta la quota di lavoro, il braccio può essere ruotato e quindi collocato e bloccato nella posizione di lavoro.

 

Macchina dosa olio

                                                                                 

   

 

  
                                                 

 Macchina spazzolatrice

 

Macchina pela-kiwi

 

 

 

 

Sei qui:

Login Form